Come fare dolci perfetti senza pesare gli ingredienti

Vi spiego come fare i dolci senza pesare gli ingredienti, senza misurini e caraffe graduate ma ad occhio: provateci anche voi, è liberatorio!

Indice

Se nell’alta pasticceria le dosi devono avere rigore quasi matematico, i dolci fatti in casa senza bilancia hanno un effetto quasi liberatorio: niente bilancia, niente misurini, niente caraffe graduate per ottenere dolci casalinghi buoni e con un coté rustico che sta benissimo con l’atmosfera famigliare di una festa in campagna.

Questa ad esempio è la torta alla frutta che ho preparato per festeggiare il primo compleanno della mia nipotina: è fatta ad occhio, senza pesare gli ingredienti e senza zucchero perché alla festa alcune persone non potevano mangiarne.

La torta è venuta benissimo, e nessuno ha sentito la mancanza dello zucchero grazie al sapore degli ingredienti scelti con cura:

  • farina di mandorle
  • farina integrale (ottima la farina Petra che ho usato per fare i miei test sui muffin)
  • uova
  • burro di mele
  • una banana molto matura
  • olio di semi spremuto a freddo
  • lievito per dolci

Un semplice formaggio spalmabile ammorbidto con la forchetta, fiori di pisello e di sambuco (raccoglietelo quando è in fioritura tra maggio e giugno: potete farci un buonissimo elisir firmato Bruno Barbieri) hanno dato alla torta un’aria festosa, oltre che colori e sapori completamente naturali.

Come fare dolci perfetti senza pesare gli ingredienti e senza misurini

Se preparate una torta, regolatevi “sentendo” l’impasto con le mani e con gli occhi: la sua consistenza è il parametro su cui dovrete basarvi per ottenere un buon risultato finale.

Se invece preparate un dolce al cucchiaio osservate la sua consistenza con un cucchiaio: se il risultato finale deve essere cremoso, il vostro composto non dovrà scorrere via velocemente (vorrebbe dire che è ancora troppo acquoso) ma dovrà colare più o meno lentamente, in base al grado di consistenza raggiunto.

Tenete presente che per montare un qualsiasi impasto serve lo zucchero, che normalmente viene montato con burro o uova: se lo eliminate e al suo posto usate miele o puree di frutta (mele, banane, datteri, fichi secchi etc) avrete una torta compatta, non soffice: ideale per le torte rustiche da mangiare d’estate sotto il portico o in giardino all’ora della merenda, magari accompagnate dallo sciroppo di more fatto in casa.

Ricetta per un dolce fatto a occhio

I dolci fatti a occhio sono in genere quelli svuota-frigo, o quelli che si fanno quando il frigo è vuoto… e bisogna arrangiarsi!

Cominciate dagli ingredienti bagnati che avete a disposizione:

  • olio
  • acqua
  • latte
  • yogurt
  • burro
  • purea di frutta
  • uova

… e dallo zucchero (che in pasticceria viene considerato un ingrediente bagnato, lo sapevate?).

Una volta creata la base umida, unite quelli asciutti:

  • farine
  • fecola
  • amido
  • biscotti sbriciolati
  • frutta secca in polvere

Una volta uniti tutti gli ingredienti, mescolate e, se necessario, calibrate l’impasto con aggiunte graduali di liquidi (a volte sono sufficienti poche gocce) o di farina.

Infine aggiungete il lievito considerando che la classica bustina è dosata per 500gr di farina: solo all’ultimo moento infatti avrete potuto valutare quanta farina avete usato davvero.

Allenatevi per fare un po’ di pratica: budini, creme, frolle, biscotti, torte si possono “sentire” con le mani e con gli occhi.

Anche voi avete una torta o un dolce che ormai sapete fare completamente a occhio, senza bisogno di misurini e bilancia?

recensione dischetti lavabili

Dischetti struccanti e assorbenti lavabili: la mia esperienza

Sto cercando di eliminare tutto quello che è usa e getta dalla mia casa e dalla mia vita in generale (in vacanza, al lavoro): fondamentale è stato il passaggio ai dischetti struccanti e agli assorbenti lavabili. Non pensavo di trovarmi così bene e mi spiace solo non averlo fatto prima!